Home > Guide > Pannello Advanced: funzione archiving e purging dell’archive

Pannello Advanced: funzione archiving e purging dell’archive

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Le caselle di posta con profilo Advanced o Advanced VIP possono essere integrate con la funzione aggiuntiva di email archiving. Tale funzione costituisce un “plus” che può essere applicato alle caselle di posta elettronica che si decide di dotare di uno strumento di archiviazione.

Per ogni dominio “nomedominio.ext” viene creato di default un dominio “nomedominio.ext.archive”.

Nel caso si acquistassero account di achiving potranno essere create caselle nomecasella@nomedominio.ext.archive (con la sola funzione di archivio) che affiancheranno le caselle principali nomecasella@nomedominio.ext.

Lo spazio disponibile per l’archiving è 40 GB per una singola casella Advanced ed illimitato per le caselle Advanced VIP.

L’archiviazione automatica è applicata esclusivamente ai messaggi ricevuti dalla casella senza considerare le cartelle in cui sono posizionati.

Per creare e gestire un account archiving è necessario accedere al pannello Advanced, mediante l’account postmaster, ed aprire il menu –Account– posto a sinistra della schermata.

Nel caso si volesse aggiungere la funzione ad un account di posta già esistente cliccare su –Visualizza-, altrimenti, per creare un nuovo account, cliccare su –Aggiungi-.

In entrambi i casi esposti in precedenza per abilitare la funzione di archiving, dalla scheda dell’account, cliccare il tab –Archiviazione-.

La schermata consente di:

  1. abilitare la funzione per l’account;
  2. gestire le funzioni di Purging, cioè le regole per le quali l’account di archive viene liberato dei messaggi più vecchi o oltre una certa percentuale.

Tutte le funzioni di purging sono relative esclusivamente all’account di archiving e non alla casella principale al quale è collegato.

È possibile scegliere le seguenti opzioni relative alla pulizia dell’archivio:

  1. impedire all’utente finale di impostare un intervallo di purging diverso da quello che si è scelto in qualità di amministratore;
  2. mantenere in archivio una email ricevuta per un certo numero di mesi;
  3. impostare una certa soglia percentuale di utilizzo oltre la quale la WebMail propone un alert, invitando a gestire la funzione di purging per liberare l’archivio.

In alternativa, nel caso fosse necessario applicare le regole di purging a tutte le caselle dotate di un archivio del dominio, è possibile utilizzare il menu –Domini-, presente nella colonna a sinistra, e cliccare la voce –Visualizza-.

Selezionare dall’elenco il dominio desiderato con formato nomedominio.ext (e non nomedominio.ext.archive).

La schermata che si apre consente di cliccare, in alto, il tab –Archiviazione– e gestire le funzioni di purging a livello di dominio.

Selezionando la casella “Sovrascrivi eventuali impostazioni personalizzate e impostazioni precedentemente impostate dall’utente” le impostazioni scelte dall’amministratore saranno applicate anche alle caselle per le quali l’utente ha già assegnato regole di purging.

Le opzioni di Purging scelte dall’amministratore delle caselle devono essere necessariamente rese operative dall’utente della casella attraverso la propria WebMail Advanced. Nel caso si fosse impedita la personalizzazione del numero di mesi, l’unica limitazione dell’utente sarà relativa alla modifica di tale valore.

Per informazioni relative alle operazioni che deve effettuare l’utente per abilitare il purging è possibile consultare la guida dedicata.

torna alla home page